Sei qui: Home La Scuola

La Scuola

Nel settembre del 2000 la Scuola Media “Camillo Olivetti “ e il Circolo Didattico “ Gaspare Gozzi “ di Torino sono stati riuniti in un’unica e nuova istituzione scolastica denominata “Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti“. Dal 2006 è entrata a far parte dell'Istituto anche la Scuola dell'Infanzia Fiorina. Nel 2012 si è aggiunta la Scuola dell'Infanzia "Boncompagni", annessa alla Scuola Primaria "Giovanni Villata". 
L'Istituto Comprensivo è frequentato da circa mille allievi distribuiti su sette scuole in sei diversi edifici: la sede e la succursale della Secondaria di primo grado, le scuole primarie Gaspare Gozzi, Vittorio Amedeo II, Giovanni Villata, e la scuola dell'infanzia di Reaglie
I plessi sono dislocati in un territorio abbastanza ampio sulla  sponda destra del fiume Po, tra l'asse ponte Regina-corso Gabetti, il comune di San Mauro e quello di Pino T.se.
Potete avere notizie più dettagliate sui plessi e le loro attività didattiche, nonché sulla loro posizione, cliccando sui “chi siamo” e “dove siamo” del menù di sinistra.

Il territorio in cui sono inseriti è costituito da una zona pianeggiante, che costeggia il fiume Po, e da una zona collinare con rilievi e piccole valli perpendicolari al fiume. Questa zona, suddivisa a sua volta in borgate aventi ciascuna proprie caratteristiche (Barriera Casale, Madonna del Pilone, Frazione del ponte Trombetta,  Lombriasco e Reaglie) era inizialmente caratterizzata da attività contadine, di pesca e di piccolo artigianato, abitazioni rurali e popolari, spesso molto povere, e caratteristiche vigne settecentesche ed ottocentesche.  Essa ha subito una notevole evoluzione a partire dagli anni 70 , durante i quali, grazie allo sviluppo della motorizzazione privata, molte famiglie della borghesia hanno cercato un’abitazione nel verde. Tutte le abitazione popolari di ringhiera esistenti sono state o sono soggette a ristrutturazioni e quindi ad una notevole riqualificazione. Numerosi edifici, lasciti testamentari alla chiesa, ospitano comunità religiose alcune delle quali sono diventate comunità di accoglienza di bambini e ragazzi a rischio, o addirittura di “pronto intervento”.
In questa realtà si inseriscono le storie della Gozzi e dell'Olivetti.
Entrambe alla nascita sono state ospiti di edifici precari, quando non addirittura di locali per abitazione e solo dopo anni hanno ottenuto la loro sede definitiva attuale.
La scuola “Gaspare Gozzi” appartiene alla storia del proprio quartiere: sorta nel 1905, essa conserva la propria sede nell’interessante edificio costruito attorno al 1910 e terminato nel 1916, che ancora oggi mantiene le caratteristiche tipiche degli edifici scolastici dell’epoca, reso sicuro e funzionale dal restauro conservativo effettuato recentemente.

La scuola "Camillo Olivetti" ha una storia decisamente più recente: costruita nel 1963, è stata ospitata inizialmente nell'edificio delle Figlie dei Militari e si è trasferita nella sede attuale di via Bardassano nel 1972.

Dall’anno scolastico 2000-2001 docenti, genitori e allievi hanno iniziato a costruire progressivamente un’identità comune per trasformare le varie sedi in un corpo unico; è un processo lungo, difficile, ma certamente stimolante, che permette di disegnare un nuovo percorso scolastico in grado di accompagnare gli studenti dai sei ai quattordici anni.
L’esperienza di continuità tra scuola elementare e media vissuta negli anni passati è stato “trampolino di lancio “ per migliorare le esperienze di lavoro degli insegnanti e di apprendimento per gli allievi.